Whistler: welcome to the true North, strong and free!

21/05/2013

Oggi é il nostro ultimo giorno a Vancouver. Probabilmente ci ripasseremo per andare a Seattle ed entrare negli States, ma per il momento dobbiamo dire addio alla cittá che ha ospitato la nostra prima tappa per spostarci un pó piú a Nord, precisamente a Whistler, sede dei giochi olimpici e paraolimpici invernali del 2010. Prendiamo il Greyhound alle 13:00 e in due ore siamo a destinazione. Il viaggio piú comodo di sempre. Un autobus, il Greyhound, dotato di wifi gratis, prese elettriche per ricaricare il cellulare e sedili in pelle ultra morbidi perfetti per una riposante pennichella. Il tutto immerso in una cornice favolosa, Coastal Mountain Range sullo sfondo, cime innevate e immensi specchi d’acqua. Un paradiso per gli occhi.

Dsc01219    Arriviamo quindi a Whistler e qui ci aspetta un amico, un couchsurfer come noi, che ci ha offerto la sua ospitalitá per questi giorni, condividendo questa parte del viaggio e facendoci da Cicerone tra boschi e verdi vallate. Lasciamo gli zaini a casa sua liberandoci di un pó di peso e scendiamo in paese. Dopo un bel giro tra i negozi e i ristorantini che animano le strade pedonali del centro, Bert e io giungiamo con stupore alla stessa conclusione: il paesino é un incanto, con il suo aspetto da cartolina di Natale, stradine colorate, fiumiciattoli, luci natalizie che pendono dai tetti spioventi e la gente sempre sorridente e cordiale. Sembra quasi sospeso nel tempo, troppo perfetto per essere reale. Ci dá l’impressione di essere a Disneyland, un villaggio bomboniera quasi artificiale, come se i muri fossero di marzapane, i sassi che adornano le strade di cartone e i lampioni multicolore di caramello. Se non fosse per i cinque anelli olimpici, installati al centro della Piazza Olimpica e inaugurati proprio in occasione dei giochi, che ci riportano alla realtá, sembrerebbe di essere in un parco di attrazioni per bambini. Cool!

Dsc01182     Dsc01181 Dsc01173     Dsc01169 2013-05-21 15.49.11     Dsc01189        Dsc01186 Dsc01183     Dsc01180

Mangiamo qualcosa in un ristorantino del posto e torniamo a casa zuppi di pioggia ma soddisfatti della giornata. Due chiacchiere con il nostro amico di couch che ci spiega come gli sia venuta l’idea folle di riprodurre nel suo giardino un vero e proprio campo di golf con tanto di buche e bandierine e dritti a letto per recuperare le energie.

Advertisements
Categories: Canada | Tags: , , , | Leave a comment

Post navigation

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

ViaggieMiraggi

A world of travels, experiences and cultures

glieconauti.wordpress.com/

Salento responsible experience

Les globe blogueurs - blog voyage nature

Evasions nature, culture populaire et rencontres autour du monde sur notre blog de voyage

Une virée sud-americaine

D'un retour aux sources à la découverte

Cisco

The basics

Lavueltaalmundo.net

A world of travels, experiences and cultures

EnRupias

A world of travels, experiences and cultures

...::::::: Aprendiendo a Viajar :::::::...

A world of travels, experiences and cultures

Caren Ware's Blog

NOT JUST A JOURNAL BUT A JOURNEY. Click on About Me. --->

La Aventura de Pablo y Elena

A world of travels, experiences and cultures

Cómo preparar un gran viaje

A world of travels, experiences and cultures

%d bloggers like this: