Morelia, El Alma de México

6-8/07/2013

Arriva il momento di salutare anche Guadalajara. Omar si offre di darci uno strappo fino a Zamora dalla quale prendiamo il bus per Morelia.

Morelia

Entriamo cosí in un nuovo stato, il Michoacán, denominato dai suoi abitanti “el alma de México”, orgogliosi delle tradizioni e delle bellezze naturali di cui la loro terra é senza dubbio ricchissima. Morelia é la capitale di questo “luogo dove abbondano i pesci” (da cui il nome, Michoacán,  in messicano antico), riconosciuta anch’essa dall’Unesco come Patrimonio Culturale dell’Umanitá per il suo signorile centro storico e la magnifica ereditá architettonica in stile barocco.

Seguiamo il consiglio di un tassista che ci accompagna in un hotel-ostello centralissimo, l’Hotel and Hostel Allende, con la promessa di portarci in un luogo pulito ed economico. E cosí é! Promessa mantenuta! Siamo fortunati perché é in corso un’offerta piuttosto vantaggiosa, 280 pesos (16 €) per una stanza doppia con bagno privato. L’ostello é carinissimo, con un patio interno al centro adornato da una folta vegetazione, una cucina dove al mattino viene servita una modica colazione e WIFI in tutte le aree della struttura. Ambiente familiare e accogliente, morbidi divani sui quali rilassasi leggendo un libro o chiacchierando con l’amichevole staff. La stanza é molta semplice, piccolina ma funzionale.

2013-07-08 12.26.42 2013-07-08 12.28.00 DSC032722013-07-07 01.23.15DSC03177

Fatto il check-in scappiamo subito in centro , distante 10 minuti a piedi, per assistere al famoso “encendido” della cattedrale: uno spettacolo pirotecnico di luci, colori e suoni suggestivi che avviene ogni sabato. L’accensione della chiesa segna peró oggi un’importante occasione: l’inaugurazione del XXIV Campionato di Atletica del centroamericano e caraibico 2013. Un motivo di festa per i messicani e di orgoglio per i cittadini michoacani. Dopo l’accensione della fiaccola e il discorso di apertura del sindaco della cittá e del governatore dello Stato, si dá il via ai festeggiamenti con fuochi d’artificio danzanti sulle note solenni dei Carmina Burano. Davvero bello!

2013-07-06 21.56.55 2013-07-06 21.17.44 DSC03259

Subito dopo la cerimonia ci spostiamo nella piazza accanto, Plaza de Armas o de los Mártires, catturati da voci, grida e dal rumore di percussioni. Sta infatti avendo luogo un concerto di musica messico-colombiana. Contagiosi ritmi tribali, fiati e cantanti-ballerini in un’esplosione di energia. Tutto intorno a noi un continuo ballare e cantare senza sosta, fino a non aver piú fiato, senza freni né giudizi, con il ritmo nel sangue innato che solo i latini possiedono. Tutti, ma proprio tutti, si lasciano andare a un divertimento scandito dal battere e levare dei tamburi. Dai piú piccoli ai piú maturi, coppie si stringono rivelando il lato piú sensuale di questa danza dai significati profondi ed esotici.

DSC03139 DSC03149

Andiamo a letto col sorriso sulla bocca e la musica ancora negli orecchi.

Dopo esserci rimpinzati con dei deliziosi tacos, andiamo a fare un giro per l’acquedotto. Costruito durante il periodo coloniale con l’obiettivo di creare posti di lavoro per gli abitanti di Morelia e portare l’acqua in tutto il paese, l’acquedotto é lungo oltre 1700 metri e costituito da 253 archi di varie dimensioni. Fu usato fino al principio del novecento, poi ristrutturato e riportato alla luce nel’98 come un monumento inno alla bellezza dell’architettura moreliana.

DSC03192 DSC03161 DSC03224 DSC03158

Di ritorno dalla lunga camminata, ci imbattiamo in una sorprendente esposizione dell’artista messicano Jorge Marín dal nome “Alas de la Ciudad” (ali della cittá), composta da nove sculture di bronzo esibite per tutto il mese di luglio lungo il viale Fray Antonio de San Miguel a Morelia. Le statue sono in realtá una copia di quelle esposte nel Paseo de la Reforma, Cittá del Messico, e fanno parte di un progetto artistico urbano di piú ampio respiro, una esposizione itinerante che si é convertita in punto di incontro e motivo di dibattito per i cittadini e il cui soggetto principale é, a quanto dice l’autore stesso, il valore superiore della libertá.

DSC03245 DSC03242 DSC03226

Ancora affascinati dal dinamismo e dall’armonia delle figure alate esposte, ci incamminiamo verso l’ostello e non appena girato l’angolo notiamo degli strani movimenti dall’altra parte della strada e naturalmente… musica ad alto volume e sane risate. É il Club de los Liones, un circolo di persone di mezza etá che si riuniscono una volta a settimana, dalle 16:00 alle 21:00, per ballare e spassarsela in compagnia di una colorata band di messicani con tanto di sombrero e chitarra. Cinque ora di musica non stop, buon cibo e fiumi di vino. Per non parlare della loro abilitá nel ballo … sembra quasi la versione sud americana di Saturday Night Fever, tutti in pista, allegri e scatenati. Ci avviciniamo per scattare un paio di foto e magari apprendere da loro qualche passo, ci invitano ad entrare e a buttarci nella dancefloor. Imbarazzati per lo scarso livello di preparazione in materia di danze messicani, preferiamo non fare brutte figure e ci mettiamo in un angolo ad osservare mentre scambiamo un pó di chiacchiere con la signora all’entrata. Ci congratuliamo per l’ottima iniziativa e le promettiamo di scrivere di questo nel nostro blog, per parlare di come lo spirito festaiolo messicano sia spesso e volentieri una valvola di sfogo e un motivo di celebrazione per dimenticare, di tanto in tanto, la difficile realtá che molti di loro sono costretti a vivere.

DSC03207 DSC03206

Advertisements
Categories: México | Tags: , , , | Leave a comment

Post navigation

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

ViaggieMiraggi

A world of travels, experiences and cultures

glieconauti.wordpress.com/

Salento responsible experience

Les globe blogueurs - blog voyage nature

Evasions nature, culture populaire et rencontres autour du monde sur notre blog de voyage

Une virée sud-americaine

D'un retour aux sources à la découverte

Cisco

The basics

Lavueltaalmundo.net

A world of travels, experiences and cultures

EnRupias

A world of travels, experiences and cultures

...::::::: Aprendiendo a Viajar :::::::...

A world of travels, experiences and cultures

Caren Ware's Blog

NOT JUST A JOURNAL BUT A JOURNEY. Click on About Me. --->

La Aventura de Pablo y Elena

A world of travels, experiences and cultures

Cómo preparar un gran viaje

A world of travels, experiences and cultures

%d bloggers like this: