Sucre: Colonial Architecture, Dinosaurs & Inca Heritage

23-25/01/2014

Conosciuta anticamente dai conquistatori spagnoli con il nome di Charcas per gli abitanti che la popolavano (i Charca appunto) e ritenuta la più bella città boliviana, Sucre è la capitale della Bolivia e capoluogo del dipartimento di Chuquisaca, proclamata nel 1991 patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Meta turistica di migliaia di visitatori l’anno, la città ti accoglie con i suoi bianchi edifici coloniali ancora in perfetto stato in cui risalta l’antica piazza centrale 25 de mayo con la cattedrale e la Casa de la Libertad dove, nel 1825, fu siglata l’indipendenza della Bolivia.

DSC03220 DSC03198 DSC03186 DSC03204

Situata in una valle circondata da bassi rilievi, Sucre gode di fama mondiale grazie al meraviglioso microclima che la caratterizza e soprattutto al suo “Parque Cretàcico”, un complesso turistico cui attrazione principale è il Cal Orck’o, un sito paleontologico con il giacimento di impronte di dinosauro più esteso del mondo (circa 5055 impronte), motivo d’orgoglio per i locali e fascino per studiosi e appassionati provenienti da ogni angolo del globo. È piuttosto frequente infatti imbattersi in sculture di dinosauro o panchine dalle forme preistoriche passeggiando per le deliziose stradine del centro storico.

DSC03232 DSC03200 DSC03230 DSC03228

Per gli amanti delle attività off-road e per un tuffo nella natura estrema e spettacolare di questa regione, vi è la possibilità di percorrere un antico cammino inca di circa 5 chilometri che da Chataquila conduce a Chaunaca e che ha come punto di partenza la chiesa di Chataquila terminando nello spettrale e quasi disabitato villaggio di Chaunaca.

DSC03240 2014-01-30 12.56.17 DSC03279 DSC03275

Per i trekkers più estremi vi è poi quello da Chataquila fino a Maragua, circa 45 chilometri, che permettere di percorrere una parte del cammino inca, visitare il cratere di Maragua ed entrare in contatto con la cultura Jalca, il suo artigianato tessile e la lingua peculiare. A dieci chilometri dal punto di partenza si possono poi visitare le pitture rupestri, dipinti di carattere antropomorfo zoomorfo su pietra che si pensano possano datare circa 2000 anni. Luoghi affascinanti, carichi di spiritualità e avvolti dalla natura.

 

Suggerimenti:

–  Per ciò che riguarda il Parco Cretaceo le tariffe sono: 10 Bs per i locali, 30 Bs per gli stranieri e 5 Bs per i bambini. Per raggiungerlo si può prendere la linea 4 delle Micros (autobus urbani) o dalla Plaza 25 de Mayo, all’angolo con la cattedrale, si può salire a bordo del Sauromovil che passa circa tre volte nell’arco della mattinata.

– Gli alloggi a Sucre non sono particolarmente economici rispetto al resto del Paese però vi sono in centro degli ostelli molto carini ricavati in enormi casone coloniali con ampie cucine e patii ombreggiati. Noi abbiamo optato per l’ Hostal San Marcos (40 Bs al giorno, circa 4 euro) con WIFI, bagno condiviso e cucina.

– Raggiungere l’inizio dell’ incatrail verso Chaunaca non è semplicissimo in quanto i turisti generalmente lo fanno attraverso tour organizzati e agenzie di viaggi. Chi, come noi, ha voglia di intraprenderlo per conto suo deve rimboccarsi le maniche e chiedere in giro alla gente del luogo come arrivarci. Una soluzione è prendere la micro (bus locali) numero 1/F per 3 Bs a persona direzione Ravelo, da lì saltar sul camion rosso normalmente destinato ai lavoratori della zona, masticatori instancabili di foglie di coca, e scendere nei pressi della chiesetta di Chataquila. Quest’ ultima segna il principio del sentiero che porta a Chaunaca, in cui, una volta giunti, si può prendere il bus di ritorno. Due consigli: 1) chiedere sempre e comunque alle comunità locali per orari e fermate, 2) partire presto la mattina in modo da coincidere con gli orari di lavoro e dei bus urbani.

Advertisements
Categories: Bolivia | Tags: , , , | Leave a comment

Post navigation

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Create a free website or blog at WordPress.com.

ViaggieMiraggi

A world of travels, experiences and cultures

glieconauti.wordpress.com/

Salento responsible experience

Les globe blogueurs - blog voyage nature

Evasions nature, culture populaire et rencontres autour du monde sur notre blog de voyage

Une virée sud-americaine

D'un retour aux sources à la découverte

Cisco

The basics

Lavueltaalmundo.net

A world of travels, experiences and cultures

EnRupias

A world of travels, experiences and cultures

...::::::: Aprendiendo a Viajar :::::::...

A world of travels, experiences and cultures

Caren Ware's Blog

NOT JUST A JOURNAL BUT A JOURNEY. Click on About Me. --->

La Aventura de Pablo y Elena

A world of travels, experiences and cultures

Cómo preparar un gran viaje

A world of travels, experiences and cultures

%d bloggers like this: